Abbondanza o scarsità? Scopri a quale gruppo appartieni

di / lunedì, 27 aprile 2015 / Pubblicato in Autostima, Obiettivi, Sviluppo Personale
abbondanza scarsità

Abbondanza o scarsità?

Nel corso della mia esperienza di coach, ho avuto il privilegio di incontrare numerose persone che mi hanno fornito la capacità di comprendere svariati comportamenti dell’essere umano.

Oggi ti voglio parlare delle persone di successo. Quando parlo di successo, non mi riferisco alla notorietà, alla popolarità, o almeno non solo a questi due elementi. Faccio riferimento soprattutto al successo personale, al controllo della propria vita, al raggiungimento dei propri obiettivi, alla costruzione consapevole dell’esistenza migliore che hai scelto di vivere.

Ho notato che, sia le persone che hanno successo che quelle che faticano ad ottenere risultati, hanno rispettivamente dei punti in comune.

Per spiegarmi meglio, ti invito a tenere presente due concetti basilari:

Abbondanza e Scarsità.

Abbondanza significa che si dispone di qualcosa in un quantità tale da potersi permettere di condividerla anche con gli altri. Trasferiamo questo concetto sull’economia e pensiamo, per esempio, ai paesi arabi che posseggono immense quantità di petrolio che usano per loro stessi ma allo stesso tempo condividono con la maggior parte dei paesi del mondo, ricavandone introiti e ampliando il loro raggio d’influenza in termini di relazioni.

Scarsità, invece, significa che non c’è abbastanza materiale da condividere e alle volte non è nemmeno sufficiente per se stessi. Facendo sempre un parallelo basato sull’economia, pensiamo ai paesi del terzo mondo, dove scarseggia cibo, acqua, infrastrutture, dove la vita delle persone che popolano quei territori è costantemente a rischio di epidemie, spesso sono in guerra e di sicuro non hanno la capacità di promuovere relazioni, e anche se lo volessero, chi vorrebbe allacciare relazioni con qualcuno che non ha nulla da offrire?

Ora, ritornando al fattore umano, le persone si dividono in due grandi gruppi:

  • Persone di successo con mentalità e idee di Abbondanza
  • Persone di insuccesso con mentalità e idee di Scarsità

Tuttavia, bisogna tenere conto che, sia chi ha abbondanza che chi ha scarsità, si potrà trovare ad un certo punto della vita, nei panni dell’altro, ma è altrettanto vero che sei Tu che dovresti guidare la tua vita e quindi, ciò che metti nella mente, i pensieri che alimenti e il modo col quale affronti le sfide della vita sono esclusivamente una responsabilità che non puoi delegare ad altri.

Ciò di cui parlo ha molta attinenza col pensiero positivo, con l’ottimismo, con una visione costruttiva delle cose, il che non vuol dire mostrarsi soddisfatti anche quando non è vero, oppure fare finta che i problemi non esistano; significa semplicemente essere consapevoli delle proprie capacità ed avere fede nella riuscita dei propri progetti.

Tenere questo atteggiamento, sarà di aiuto quando dovrai batterti contro gli imprevisti che la vita, prima o poi, presenta a tutti. Troppo spesso dimentichiamo i successi che abbiamo inanellato nel corso della vita, attribuendo alla loro realizzazione un colpo di fortuna, mentre ricordiamo indelebilmente tutto ciò che non siamo riusciti ad ottenere e che ci ha causato sofferenza. E qui sta l’errore, quanto meno dovremmo elogiarci e ricordare le cose che abbiamo realizzato, in egual misura a quanto soffriamo per quello che ci manca.

Identifica le tue risorse, analizza i campi di azione nei quali eccelli, pensa alle caratteristiche positive che possiedi e quelle che gli altri ti attribuiscono, rielabora i tuoi successi e ricorda in quale stato d’animo ti trovavi quando li hai ottenuti. Il successo non arriva mai per caso, ma è sempre frutto di determinazione e fiducia in se stessi, oltre ad una visione chiara del risultato che vuoi ottenere.

Avere una mentalità di Abbondanza, significa essere costantemente allineato e consapevole delle tue capacità, del potere che hai di influenzare le cose che ti accadono, ove questo sia possibile, di avere un atteggiamento propositivo e mirato verso la soluzione. Abbondanza non significa ricchezza materiale ma ricchezza interiore, capacità di vedere le cose anche sotto un altro punto di vista che non sia quello più semplice, apparente e superficiale.

Una mentalità di scarsità invece, è sempre pronta alla critica, quasi mai costruttiva. Non gioisce per chi opera per il bene proprio nonché per quello altrui. Per non sentirsi inferiore, nei confronti di chi ottiene risultati, vorrebbe che anche gli altri fossero al suo medesimo livello e rinchiusi nello stesso recinto nel quale essa stessa si è volontariamente reclusa.

Chi pensa con Abbondanza pensa in grande, in questo modo ha la possibilità di entrare in contatto con altri grandi pensatori, può espandere le proprie conoscenze vivendo nuove esperienze che saranno opportunità di crescita reciproca.

Chi pensa con scarsità aspetta il momento più favorevole per partire, ma chi attende e non parte mai, mai troverà il momento giusto.

Il concetto di scarsità alimenta il dubbio, il sospetto. Forse sei stato/a tradito/a? Qualcuno ti ha deluso/a? Hanno calpestato la tua fiducia? L’unica cosa che puoi fare, è perdonare. Il passato è passato e non lo si può cambiare. Conviene gettare tutto alle spalle e ricominciare di nuovo. Non otterrai nulla di buono se continui a vivere sulle delusioni di ieri.

Avvicinati, entra in contatto, imita senza snaturare quelle che sono le tue caratteristiche, chi è migliore di te, chi ottiene successi, chiedigli cosa sta facendo e come lo sta facendo e poi costruisci una strada che ti porti alla mèta che vuoi raggiungere. Se non fai qualcosa di diverso da ciò che hai sempre fatto, otterrai i risultati che hai sempre ottenuto.

Coloro che pensano in Abbondanza si mettono in gioco, si assumono la responsabilità, accettano il rischio, perché sono consapevoli di saper gestire ogni situazione.

Chi pensa in scarsità è come se camminasse sulle uova, vive nell’eterna incertezza, continua a porsi domande ed a cercare risposte che non arriveranno mai, perché l’unico modo per sapere come andrà a finire… è provarci. Questo atteggiamento, porta ad organizzare tutte le cose ponendo la massima attenzione all’eliminazione di ogni tipo di rischio, cercando di evitare qualsiasi tipo di errore e allungando inutilmente i tempi di attuazione. Ma c’è una cosa importante che devi sapere:

  • Gli sbagli ed il rischio sono parte integrante del successo. Sono fasi da attraversare, nessuno è mai arrivato al successo in carrozza.

Il consiglio è quello di incominciare subito e di fare tutti gli errori nel più breve tempo possibile, così da acquisire l’esperienza necessaria per non commetterli più ed avere più chiaro il percorso utile al raggiungimento del tuo obiettivo.

Chi pensa in Abbondanza, promette poco e distribuisce tanto. Chi pensa in scarsità fa esattamente il contrario. Nell’intento di impressionare se stesso e gli altri, parlando di quello che vorrebbe realizzare, fa promesse che frequentemente non è in grado di mantenere, né per se stesso né per gli altri.

  • Parla poco, agisci molto e lascia che siano i risultati a parlare per te.

Chi pensa con Abbondanza, ha la capacità di creare ambienti, situazioni, contesti, dei quali molti vorranno essere partecipi.

Chi pensa con scarsità non è in grado di creare nulla di buono ed attraente, ed è proprio per questo che la maggior parte delle persone rifuggono da qualsiasi tipo di relazione con chi persevera con questo atteggiamento.

L’Abbondanza è luce, calore, colore, energia, felicità, coinvolgimento, adrenalina, voglia di fare.

La scarsità è grigiume, solitudine, noia, scontentezza, delusione, invidia, sospetto, dubbio.

Si può essere in Abbondanza anche senza avere beni materiali, perché l’Abbondanza è un modo di essere, ed è dentro di te già da ora, e se credi di non possederla stai commettendo un errore;  devi solo riscoprirla. Se lo farai, stanne certo/a, nel tempo arriveranno anche le cose materiali.

Impara ad essere grato per le cose che possiedi, materiali e non. Si tende  darle per scontate, ma non è esattamente cosi. Ci sono persone che farebbero pazzie per avere una piccola parte di quello che tu già hai o per godere di qualcuna delle tue qualità.

Ti esorto a fare una chiacchierata con te stesso/a, dando la giusta importanza alla tua individualità, ai talenti, alle capacità ed alle caratteristiche che ti rendono unico/a.

Vivi in Abbondanza, e lei ti ripagherà in ogni settore della tua vita.

Tu, a quale gruppo appartieni?

Lascia una risposta

TOP